Girotondo di San Francesco
Legenda
Luoghi sacri di S.Francesco
Luoghi sacri
Centri d'interesse francescano
Paesi interessanti
Panorama
Sentieri e punti naturalistici
Laghi, cascate, fiumi, fonti
I Borghi più belli d'Italia
I Borghi più belli d'Italia lungo il Girotondo
Patrocinio
Accedi
Utente

Password



Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.
23 - Amelia-Sacro Speco - 26 Km
Descrizione Tappa Mappa
Percorso precedente << >> Percorso successivo

Amelia

Usciti da Amelia dalla Porta del Leone, si raggiunge la chiesa di San Salvatore. Si prosegue poi per bella strada pianeggiante fino al villaggio di Fornole. Qui la strada si incunea giù verso la valle del Nera. L’Abbazia di San Cassiano viene dopo una lunga digressione a destra per una strada sterrata che ti porta in una zona estremamente boscosa. Da questo complesso benedettino del X secolo si gode una vista incredibile di Narni.
San Cassiano

L’Abbazia sorge sulle pendici del Monte Santa Croce, in un luogo non distante dall’imboccatura delle gole del Nera. La chiesa primitiva era a croce con quattro bracci uguali, ornata con capitelli corinzieggianti a foglie lisce. San Cassiano è un unicum nel territorio umbro. Da qui si raggiunge Narni, l’antica Narnia di epoca romana, alla quale si è ispirato l’autore americano Clive Steples Lewis per il ciclo di romanzi fantasy che ha prodotto il celebre film dallo stesso nome. La città ai tempi di Roma era un porto fluviale sul Nera allora navigabile.
Narni


La cattedrale dedicata a San Giovenale, il palazzo dei priori, la rocca di Albornoz, il ponte di Augusto, sono i monumenti di spicco di Narni.
Narni - San Francesco

Ma noi facciamo riferimento soprattutto alla Chiesa di San Francesco, ricchissima di affreschi, alcuni disposti ai lati delle colonne portanti. La Via del Tau riprende poi in direzione del Sacro Speco. Superato il convento dei Cappuccini Vecchi, si raggiunge il villaggio dell’Altro Canto. Si prosegue per magnifiche selve solitarie lungo sentieri che portano ai paesini di Itieli e di Sant’Urbano.

Un’ultima impennata lungo il bosco ci farà raggiungere l’Eremo del Sacro Speco. E’ uno dei santuari più importanti del francescanesimo, costruito in prossimità delle grotte dove il santo di Assisi soleva ritirarsi in preghiera. Lo speco è una spaccatura nelle rocce lunga 60 metri che scende verticalmente nella vallata sottostante. Fu fondato da San Francesco nel 1213 a 600 metri di altitudine. Al centro del convento sorge il pozzo dove fu attinta l’acqua che Francesco malato trasformò in vino. Poco lontano vi è il castagno che secondo le credenze popolari è nato dal bastone del santo.

Qui il Girotondo conclude la sua 23/esima tappa nella splendida Cappella di San Silvestro affrescata con dipinti del ‘300.
Sacro Speco

Descrizione Tappa Mappa
Percorso precedente << >> Percorso successivo